[ENG] How do Steem communities react when its tags are abused? [ITA] Come reagiscono le communities di Steem all'abuso dei propri tags?

in #steem2 years ago

earth1207231_1280.jpg

CC0 Creative commons - Pixabay


English version in the footer


Un saluto a tutti,

come tutti sapete la parte Social di Steem si sta riorganizzando grazie alla creazione di Steem Engine; infatti la possibilità di emettere il proprio token che si appoggia sulla blockchain, ha accelerato di molto la nascita di community tematiche nelle quali è più facile per i lettori e i curatori trovare il materiale di proprio interesse.

Ovviamente queste community tematiche, oltre al proprio token, hanno cominciato a raccogliere i propri articoli sotto il loro #tag specifico in modo da poter retribuire gli autori appunto con il loro token.
Facendo sorgere un problema di non poco conto: gli abusi.

Chi controlla che non ci siano abusi nell'utilizzo dei tags tematici, anche alla luce della possibilità di alcuni front-end di utilizzare ben 10 tags contro i 5 classici a cui siamo abituati?


LEO, STEM, GG, JAHM.. per citarne alcuni. Sono token di riferimento per le community tematiche nate per raccogliere articoli sul mondo della finanza, scientifici, sul gioco Steem Ace e sulla Jamaica.
Ripeto, sono solo alcuni degli esempi di gruppi già esistenti o neonati che stanno cercando di sfruttare le potenzialità di Steem Engine.

Sforzo che potrebbe essere vanificato dai soliti spammers che contaminano il tag specifico per trarne un vantaggio.

Prendiamo per esempio la community di STEM, nella quale descrizione del token leggiamo:

Description:
Science Technology Engineering Math community.

Più nello specifico andiamo sul loro sito alla descrizione del loro progetto: Announced STEMGeeks, a new Steem Engine Tribe!

dove possiamo leggere:

What is STEM?
STEM stands for Science, Technology, Engineering, Math and includes a wide range of science and technology topics.

e ancora:

When should I use the #STEM tag?
Primarily for posts that focus on science, facts, and reason backed by data or solid hypotheses about the world around us. At its core, this is a community to facilitate the means of developing skills that explore scientific decisions, critical thinking about evidence and facts.

Science
Space Exploration
Gadgets
Technology Innovations
Blockchain Technology
Programming & Development
Mathematics
Artificial Intelligence
Machine Learning
Maker (i.e. Raspberry Pi & Arduino)
3D Printing
Mobile Phone Technology
Medical Advances
Robotics

e per concludere:

The main idea of STEMGeeks is to provide technology & science-focused community with a niche wide enough you could live here but not wide enough to see $100 cat photos.

Quindi niente foto di gatti, ma articoli strettamente legati alla nicchia tematica scelta. Direi che è una scelta molto interessante perchè mette in condizione le persone interessate agli argomenti proposti di trovare facilmente i propri articoli preferiti senza dover cercare tra le centinaia di posts pubblicati ogni giorno e che vengono raccolti senza alcuna classificazione nei vari front end di Steem.
Non solo, permette agli autori di ricevere rewards oltre che in steem/SP/SBD anche nel token della community della quale utilizza il tag.

Tutto molto bello se appunto non subentrassero gli abusi di cui parlavo prima.

Prendiamo questo post:

case 1.jpg

chiaramente questo post che parla di sport, calcio nel dettaglio, non ha nulla a che fare con il tag usato:

case 1b.jpg

Qui addirittura c'è un doppio abuso, in quanto l'autore utilizza anche il tag steemleo che nulla a che fare con l'articolo.


Ho scelto la community di STEM come esempio perchè è quella che si è organizzata meglio contro gli abusi, andando letteralmente ad azzerare i guadagni del token STEM dei post in oggetto; infatti qualora venga riscontrato un abuso questo viene "corretto" con un downvote riportando il guadagno di STEM a 0.

Ecco un esempio di quanto dico:

case 2.jpg

nel quale interviene il team di STEM:

case 2b.jpg

Problema risolto e un grande plauso al team di STEM per la serietà nel portare avanti il loro progetto, perchè con la tempistica necessaria, tutti gli abusi vengono stroncati.


Purtroppo questo tipo di abusi sono molto diffusi anche per il tag #steemleo, forse anche più diffusi rispetto al tag #stem. Porto un paio di casi in esempio:

case 3.jpg

dove il tag #steemleo viene utilizzato senza alcun motivo:

case 3b.jpg

o anche questo:

case 4.jpg

anche qui c'è l'utilizzo del tag #steemleo senza motivazione.

case 4b.jpg

Sono due esempi, su decine nelle quali mi sono imbattuto in pochi minuti di navigazione sul sito di STEEMLEO, di utilizzo totalmente ingiustificato del tag.
Anche nella community di STEEMLEO esiste un organismo che vigila contro gli abusi del tag, ma non sempre gli stessi vengono individuati a dovere. Ho provato a farmi un giro in tutti i post con il tag #steemleo e devo dire che ci sono moltissimi posts che non hanno nulla a che fare con quelli che sono i contenuti del tag.


Insomma, per quanto sia lodevole l'iniziativa di questi gruppi di creare delle community focalizzate su determinati argomenti e supportarle con degli appositi token, tutto questo lavoro potrebbe essere vanificato dai soliti spammers e abusers; quindi ben venga un ruolo di controllo da parte dei moderatori di queste community che intervengono per togliere i token a chi cerca di approfittarsi della situazione.

Per alcuni tag forse servirebbe uno sforzo maggiore, come per esempio in STEEMLEO, perchè la situazione rischia di sfuggire al controllo e di vanificare quanto di buono fatto fino ad ora.

A chi dovesse leggere questo post, consiglio di utilizzare i tag con grande criterio perchè solo un comportamento corretto e giudizioso potrà permettere a STEEM e alle varie community, di evolversi in qualcosa di unico nel panorama dei Social.
Inoltre come avete potuto vedere, un utilizzo ingiustificato dei tag potrebbe incorrere in downvote e nel peggiore dei casi, in caso di comportamento reiterato, di finire nelle temute blacklist dalle quali poi diventerebbe complicato uscire.

Un saluto a tutti
Carlo (@miti)


Disclaimer: I contenuti di questo articolo non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento di nessuno strumento finanziario.




flags38754_1280.png

CC0 Creative commons - Pixabay

The English version of this article was made with the use of Google Translate. I do apologize for inaccuracies in the English translation but sadly, I don't have the time to translate it by myself.


Hello everybody,

as you all know the Social part of Steem is being reorganized thanks to the creation of Steem Engine; in fact the possibility of issuing its own token that relies on the blockchain has greatly accelerated the emergence of thematic communities in which it is easier for readers and curators to find material of their own interest.

Obviously these thematic communities, in addition to their own token, have begun to collect their own articles under their specific #tag so that they can pay the authors precisely with their token.
By raising a problem of no small importance: the abuses.

Who checks that there are no abuses in the use of thematic tags, also in light of the possibility of some front-ends to use 10 tags against the 5 classics we are used to?


LEO, STEM, GG, JAHM .. to name a few. They are reference tokens for the thematic communities created to collect articles on the world of finance, science, the Steem Ace game and Jamaica.
I repeat, these are just some of the examples of already existing groups or newborns who are trying to exploit the potential of Steem Engine.

Effort that could be nullified by the usual spammers that contaminate the specific tag to take advantage of it.

Take for example the STEM community, in which token description we read:

Description:
Science Technology Engineering Math community.

More specifically on to their site to the description of their project: Announced STEMGeeks, a new Steem Engine Tribe!

where we can read:

What is STEM?
STEM stands for Science, Technology, Engineering, Math and includes a wide range of science and technology topics.

then:

When should I use the #STEM tag?
Primarily for posts that focus on science, facts, and reason backed by data or solid hypotheses about the world around us. At its core, this is a community to facilitate the development of scientific skills, critical thinking about evidence and facts.

Science
Space Exploration
Gadgets
Technology Innovations
Blockchain Technology
Programming & Development
Mathematics
Artificial Intelligence
Machine Learning
Maker (i.e. Raspberry Pi & Arduino)
3D Printing
Mobile Phone Technology
Medical Advances
Robotics

and to conclude:

The main idea of ​​STEMGeeks is to provide technology & science-focused community with a wide enough you could live here but not enough enough to see $ 100 cat photos.

So no photos of cats, but articles closely related to the chosen thematic niche. I would say that it is a very interesting choice because it enables people interested in the proposed topics to easily find their favorite articles without having to search through the hundreds of posts published every day and collected without any classification in the various Steem front ends.
Not only, it allows authors to receive rewards as well as in steem / SP / SBD also in the community token of which they use the tag.

All very nice if in fact the abuses of which I spoke earlier did not take place.

Let's take this post:

case 1.jpg

clearly this post that talks about sports, football in detail, has nothing to do with the tag used:

case 1b.jpg

Here there is even a double abuse, as the author also uses the #steemleo tag that has nothing to do with the article.


Unfortunately, this type of abuse is widespread also for the #steemleo tag, perhaps even more widespread than the #stem tag. I bring a couple of cases, for example:

case 3.jpg

where the #steemleo tag is used for no reason:

case 3b.jpg

or even this:

case 4.jpg

here too the #steemleo tag is used without motivation.

case 4b.jpg

These are two examples, of which I came across in a few minutes of browsing the STEEMLEO website, of totally unjustified use of the tag.
Even in the STEEMLEO community there is a supervisory body that watches over the abuse of the tag, but not always the same are identified properly. I tried to give myself a ride in all the posts with the tag #steemleo and I must say that there are many posts that have nothing to do with the contents of the tag.


In short, however praiseworthy is the initiative of these groups to create communities focused on certain topics and to support them with specific tokens, all this work could be nullified by the usual spammers and abusers; therefore a control role by the moderators of these communities who intervene to remove the tokens from those who try to take advantage of the situation is well received.

For some tags, perhaps a greater effort would be needed, such as in STEEMLEO, because the situation risks escaping control and nullifying the good things done up to now.

To those who should read this post, I recommend using the tags with great criteria because only correct and judicious behavior will allow STEEM and the various communities to evolve into something unique in the Social panorama.
Furthermore, as you have seen, an unjustified use of the tags could incur in downvote and in the worst case, in case of repeated behavior, to end up in the dreaded blacklist from which it would then become complicated to exit.


Greetings,
Carlo (@miti)


Disclaimer: The information provided here is for general informational purposes only and should not be considered an individualized recommendation or personalized investment advice.

Sort:  

LOL sono uno di quelli che li usa ad ca##um, ma più che altro perché in steem-engine c'è un bordello e tre quarti, per cui non c'è il tempo di orientarsi o altro, ci vorrebbe una sorta di aiuto, boh uno specchietto riepilogativo, tipo STEM -> scienza, STEEMLEO -> Finanza, NEOXAG (boh), Palnet (ariboh)

Si, in questa fase iniziale di steem engine è facile perdersi tra tutti questi token airdroppati, però basterebbe andare sulla "i" accanto al token per capire orientativamente di cosa si tratta e avere un link che riporta alla spiegazione del progetto (questo avviene sicuramente per quelli più seri).
PALNET, NEOXAG, SCT sono token legati a un front end generalista come lo è steemit, steempeak, busy ecc.. quindi possono essere usati sempre senza problemi. Quelli che ho citato sono quelli più orientati a una nicchia di mercato come possono esserlo anche JAHM, GG....
Insomma col tempo le cose saranno sicuramente più chiare e secondo me molti di questi token scompariranno perchè non hanno un progetto serio alle spalle.

Interessante come argomento, anche io ho notato post totalmente fuori tema rispetto all'indirizzo della piattaforma.
Io credo di non aver commesso passi falsi perchè mi piace informarmi nella pagina dei creatori delle varie community.

La token tribe Marlians invece cerca di limitare gli abusi chiedendo agli autori di iscriversi su discord e versando una quota...

Trovo giusto istruire gli utenti in modo da garantire un'esperienza ottimale nelle varie community.
Ogni mattina vado su Steem Engine curioso di vedere se è nata una nuova community! :D

Esatto quello che dici, queste community dovrebbero rendere il piacere di utilizzo molto superiore a steemit&co grazie al fatto che si concentrano su argomenti specifici. Abusare dei tags vanificherebbe questo sforzo, andando di fatto a creare altri inutili steemit.
L'idea di Marlians è molto valida, dovrebbe alzare l'asticella anche sulla qualità dei contenuti, un pò come sta facendo anche 3speaks.

Onestamente non ci avevo pensato... mi arrivavano i token gratis e mi iscrivevo al sito utilizzando i tag nei post.
Troppi da poter seguire tutti per un comune mortale con scarsa conoscenza dell'inglese.
Tipo... steem leo lo utilizzo ad cazzium adesso che me lo fai notare.
Quindi chiedo venia a tutti e lo userò con più criterio... vista la tematica, credo mai...

Posted using Partiko Android

Eh si, presi dall'entusiasmo di poter guadagnare più token con lo stesso post, in molti hanno fatto il tuo stesso errore.. chi in buona fede come te e chi cercando di massimizzare i guadagni.
Purtroppo a farne le spese è sempre la qualità delle piattaforme che non riescono ad assolvere al loro scopo.

This post is supported by $1.57 @tipU upvote funded by @miti :)
@tipU voting service: instant, profitable upvotes + profit sharing tokens | For investors.