Chi disprezza compra

in Olio di Balenalast year

E alla fine succede sempre il contrario delle odalische, anzi più i detrattori sparano, più le cose vanno nel verso contrario. Mi sto riferendo alle querelle online che seguono puntuali dopo la presentazione degli iPhone.

Quest'anno particolarmente vivaci perchè Apple ha deciso, con una mossa giustificata dall'essere green ed ambientali, di non inserire più nelle confezioni dei nuovi iPhone 12, e non solo quelli, l'alimentatore e le cuffie.

Infatti oltre ad iPhone 12, anche nelle "vecchie" edizioni cioè iPhone 11, iPhone xr e iPhone SE non saranno inseriti alimentatore e cuffiette. Il problema, o quanto meno l'evidenza, che smentisce in parte Apple è dovuta dal fatto che in realtà non ci sia stata una riduzione di prezzo, anzi. Per iPhone 12, che con un rigiro di formati ha presentato il "mini" che prima non c'era, ha aumentato i prezzi. Per i modelli degli anni passati è normale che ci sia una riduzione di prezzo, ma questa è in linea con i decrementi degli anni precedenti.

Tradotto un iPhone 11 comprato un mese fa con gli sconti, costa quanto uno nuovo (sempre 11) oggi ma avrete di meno sul piano degli accessori.

Schermata 20201020 alle 17.28.40.png

Ancora una volta il reparto marketing della Apple ha fatto centro. La scusa green, cioè lo studio che va a parificare questa privazione al pari di 450 mila vetture in meno l'anno come impatto ecologico è uno scacco matto. Sono sicuro che se anche qualcuno, e penso lo stiano già facendo, si prenderà la briga di confutare questo studio e questi dati, sicuro non li prende in castagna come si dice dalle mie parti, cioè lo studio sicuro esiste ed è stato redatto da qualche ente terzo.

Resta il fatto, che conti alla mano, il packaging minore in termini di cartone, plastica e maggiore spazio per riempire un container, l'assenza di cuffie e alimentatore gli rimane netto in tasca alla Apple, mentre l'utente paga quanto pagava prima.

Avrete capito il perché delle polemiche sui social, i meme eccetera. Ma alla fine vince Apple. Infatti nelle prime 24 ore di vendita, sono stati piazzati ordini per 2 milioni di dispositivi. L'anno scorso con la versione 11 che aveva fissato il nuovo record, si erano fermati a 800 mila. Come dire, alla faccia degli haters, qui hanno tirato uno scappottone incredibile.

Ovviamente la cosa farà scuola e nel giro di qualche mese tutti gli altri si accoderanno alla "moda" di non mettere più alimentatori e cuffie. E la cosa non si ferma nemmeno qui, perché con la scusa della ricarica ad induzione la stessa Apple mira a vendere accessori in cui immagino ci saranno margini consistenti.

Che dire, quando uno è bravo è bravo. Questi veramente riuscirebbero a vendere il ghiaccio agli eschimesi, e non perché gli eschimesi siano dei fessi, anzi.

https://tosolini.info

Sort:  

@tipu curate

thx