ALLUCINAZIONI: DISTURBI DELLA PERCEZIONE

in Olio di Balenalast month
Il termine allucinazione deriva dal latino hallucinere o allucinere, che significa “vagare nella mente”. Essa potrebbe essere ricondotta anche al greco ἁλύσκειν (haluskein), che significa “scappare”, “evitare”, riferendosi alla diffusa definizione di allucinazione come fuga dalla realtà. Il termine ALLUCINAZIONE fa riferimento ad un disturbo della percezione intesa come funzione psichica che integra le sensazioni provenienti dagli organi di senso. La percezione è quindi un’ attività mentale integrativa che organizza le informazioni sensoriali (provenienti dagli organi di senso) in atto, attraverso un implicito riconoscimento comparativo di ricordi e sensazioni precedenti. Le allucinazioni sono false percezioni cioè percezioni abnormi nuove che possono essere o meno il prodotto di uno stimolo esterno. Le allucinazioni sono percezioni senza oggetto. Diversamente dalle illusioni non si tratta dell’interpretazione errata di un oggetto reale ma di una percezione del tutto immaginaria. Esse possono riguardare tutti i sensi, l’udito, la vista, l’olfatto, il gusto, il tatto. Diversamente dai sogni le allucinazioni si verificano in concomitanza di percezioni reali. Diversamente dall’immaginazione esse sono dotate di concretezza e non sono influenzabili dalla volontà. Le allucinazioni hanno diverse caratteristiche, tra cui:
  • Livello di complessità
  • Partecipazione Emotiva
  • Influenza sul comportamento
  • Grado di consapevolezza del soggetto

L’atteggiamento del paziente verso le allucinazioni varia nel tempo tra paura, curiosità, indifferenza. In genere le allucinazioni sono più coinvolgenti all’esordio mentre con il tempo il paziente può imparare a convivere con il proprio disturbo.
Le esperienze allucinatorie sono spesso taciute o dissimulate, altre volte vengono ammesse a domanda diretta. Talvolta sono desumibili dall’atteggiamento del paziente (posizione di ascolto, soliloquio ossia un monologo indirizzato a sé stesso).
La concomitanza di deliri è elevata. Vari fattori possono favorire l’insorgenza di allucinazioni:

  1. La deprivazione sensoriale
  2. Stati emotivi
  3. Suggestione

Esse inoltre si riscontrano in patologie relative agli organi di senso, in sindromi psicorganiche (nelle quali tendono a prevalere allucinazioni visive) o in psicosi funzionali (prevalgono le allucinazioni uditive). Inoltre nelle forme associate a disturbi organici le allucinazioni tendono ad essere vissute in maniera maggiormente egodistonica (qualsiasi comportamento non sia in armonia con i bisogni dell’Io). Le allucinazioni possono interessare tutti gli organi di senso, talora più di uno (allucinazioni combinate).


Image Source

In caso di allucinazioni uditive il paziente ode suoni più o meno distinti o voci umane. Si distinguono in:

  1. Pseudoallucinazioni : Nel caso la loro provenienza non sia riferita allo spazio esterno ma da «dentro la testa» . Le pseudoallucinazioni sono false esperienze percettive uditive provenienti dall’interno del corpo del soggetto (dal cervello o mente) che differiscono dall’immaginazione perché non possono essere controllate dalla volontà. Altri autori indicano con questo termine le allucinazioni criticate dal soggetto. Esse non sono indictive di un quadro patologico particolare potendo essere presenti in psicosi funzionali, sindromi organiche, stati di intossicazione.
  2. Allucinazioni parafasiche: Quando le voci si combinano in un bisbiglio indistinto
  3. Le voci si rivolgono al soggetto e alcune volte si articolano in un colloquio di voci o voci dialoganti . Possono essere amichevoli, ostili, minacciare, deridere o comandare ( voci imperative).
Le allucinazioni uditive tendono a prevalere nelle psicosi funzionali (Le psicosi funzionali comprendono le psicosi distimiche, fra le quali vi sono la psicosi maniaco-depressiva, la schizofrenia, la paranoia).


Image Source

In caso di allucinazioni visive il paziente vede immagini elementari, figure più o meno definite o scene complesse. Sono tipiche dei disturbi organici o dell’epilessia del lobo temporale. Nel delirium è caratteristica la visione di piccoli animali ( allucinazioni microzooptiche ).


Image Source

Le allucinazioni gustative e olfattive sono tipiche ma non esclusive di quadri organici ed epilettici ma si osservano anche nella schizofrenia. Un caso caratteristico è la sensazione che il corpo emani un odore sgradevole.

Image Source

Sicuramente il processo di comparsa delle allucinazioni e la loro manifestazione sono un importante fenomeno da studiare sia per provvedere ad un'adeguata cura, se sono invalidanti, sia per studiare in che modo e quali siano i fattori di rischio e protezione dalla genesi. Di certo è che le allucinazioni sono un fenomeno soggettivo, per cui possono essere o meno gestibili dalla persona, per questo sono ritenute patologiche solo se affettano la vita sociale, familiare e lavorativa dell'individuo o se l'individuo è potenzialmente pericoloso socialmente. Le allucinazioni sono considerate un disturbo al pari di altre patologie, tanto che sono classificate come tali all'interno del DSM o Manuale statistico Diagnostico dei disturbi Mentali. Questo Manuale sebbene redatto dai migliori Psichiatri del mondo ha la pecca, a mio parere, di partire dal generale per operare nel particolare e gli effetti terapeutici dei farmaci, usati per la cura di tali patologie, sono testati sulla media matematica di una popolazione di soggetti. Ciò non è quindi una legge assoluta, valida per tutti i soggetti.

Sort:  

Un caso caratteristico è la sensazione che il corpo emani un odore sgradevole.

Umh interessante...quindi ogni volta che qualcuno mi dice che puzzo, gli potrei dire che in realtà è lui che sta avendo un'allucinazione! Nice!!
!discovery 20

C'è scritto che provengono non da uno stimolo olfattivo realmente presente nell'ambiente circostante ma sono frutto dell'immaginazione della persona. Per cui se puzzi e qualcuno lo sente non è allucinazione ma realtà o dato di fatto!! L'acqua ti è amica @lallo !!

Mai sprecare acqua!!

usata ponderatamente e per un buon fine, non è mai sprecata 😃


This post was shared and voted inside the discord by the curators team of discovery-it
Join our community! hive-193212
Discovery-it is also a Witness, vote for us here
Delegate to us for passive income. Check our 80% fee-back Program

Congratulations @bindalove! You have completed the following achievement on the Hive blockchain and have been rewarded with new badge(s) :

You distributed more than 4000 upvotes.
Your next target is to reach 5000 upvotes.

You can view your badges on your board and compare yourself to others in the Ranking
If you no longer want to receive notifications, reply to this comment with the word STOP

Check out the last post from @hivebuzz:

False-Positive phishing alert reported by antivirus software
Feedback from the May 1st Hive Power Up Day
Support the HiveBuzz project. Vote for our proposal!