My name is Greta Thunberg

in ecoTrain2 years ago

image.png

Tunnel Wave.png

image.png

Who's Greta Thunberg?

A symbol.

A little girl not yet of age who is upsetting the masses, inspiring thousands of people, shaking consciences, and shocking the powerful.

The myth of Greta Thunberg is still to be written but her legend has begun and seems unstoppable.

It's the year 2018 and a 15-year-old girl decides to leave school momentarily and go on strike.

An act that would be fanatical for the vast majority of kids and that in many ways and for many years has been, but thanks to Greta she regains her dignity and meaning.

The young girl decides to strike and protest peacefully so that the government of her country respects the international agreements on the reduction of CO2 emissions.

In the hours when she should have been at school studying algorithms, literature and biology, she decides to stand before parliament every single day and protest, attending as an act of civil disobedience to remind everyone of the commitments she has made and the dangers of her usual atavistic position on climate and environment.

He will continue his strike for about a month, after which he will return to the benches without abandoning his protest, his position.
image.png

Even today, every Friday, Greta still does not show up at school and dedicates herself to strike, always peacefully, with her body, her mind and her words always present for the fight against the indifference of Sweden and the whole world towards environmentalist demands.

His enterprise has become an event renamed Global Strike for the future. Many have welcomed him and thousands of people around the world are now deciding to take Friday "free" and strike in the name of environmental protection.

Some giants are born only in a few units for each generation and remind us how we don't have to be phenomena to change the world. The following are the words that Greta said in Katowice in front of the main world leaders last year:

My name is Greta Thunberg, I'm 15 years old and I'm from Sweden. Many people say that Sweden is just a small country and they don't care what we do. But I've learned that you're never too small to make a difference. If some kids decide to demonstrate after school, imagine what we could all do together if we really wanted to. But to do that, we have to speak clearly, no matter how uncomfortable it may be. You only talk about endless growth in the green economy because you are afraid of becoming unpopular. You are only talking about moving forward with the same misconceptions that got us into this mess. But I don't care about being unpopular, I care about climate justice and a livable planet. In 2078 I will celebrate my 75th birthday. If I have kids, they'll probably ask me questions about you someday. Maybe they'll ask me why you didn't do anything when it was time to act. You say you love your children above all else, but you're stealing their future before their eyes.

Simple, hard, impactful words. Words recited in front of plastic-faced leaders, leaders who may have promised the whole world and kept zero promises. Leaders who take turns in invaginating the people with rambling innuendoes, unrelenting struggles and illusions towards someone, towards something. The world is collapsing under our feet and you are here to remind us of it.

You can't drive a car yet. She has Asperger's syndrome. She should stay home and watch TV or do her homework or think about her future as a doctor or a lawyer or a computer scientist.

He chose to be on the front line not against something but for something. For the world.

You're never too small to make a difference

Words and music by "little" Greta Thunberg.

Translated with www.DeepL.com/Translator (free version)

image.png

Chi è Greta Thunberg?

Un simbolo.

Una ragazzina non ancora maggiorenne che sta sconvolgendo le masse, sta ispirando migliaia di persone, sta scuotendo coscienze e sta tramortendo i potenti.

Il mito di Greta Thunberg è ancora tutto da scrivere ma la sua leggenda ha avuto inizio oramai e pare inarrestabile.

Siamo nell'anno 2018 ed una ragazzina di 15 anni decide di abbandonare la scuola momentaneamente e scioperare.

Un atto che sarebbe fancazzistico per la stragrande maggioranza dei ragazzi e che per molti versi e per molti anni lo è stato ma che grazie a Greta recupera la sua dignità ed il suo significato.

La giovane decide di scioperare e protestare pacificamente affinchè il governo del suo paese rispetti gli accordi internazionali sulla riduzione delle emissioni di CO2.

Nelle ore in cui sarebbe dovuta essere a scuola a studiare algoritmi, letteratura e biologia decide di presentarsi ogni singolo giorno dinanzi al parlamento e protestare, presenziare come atto di disobbedienza civile per ricordare a tutti quali siano gli impegni presi e quali siano i pericoli derivanti dalla consueta e atavica posizione in merito al clima e all'ambiente.

Porterà avanti il suo sciopero per circa un mese dopodichè tornerà tra i banchi senza però più abbandonare la sua protesta, la sua posizione.

Ancora oggi ogni venerdi Greta non si presenta a scuola e si dedica a scioperare, sempre pacificamente, con il suo corpo, la sua mente e le sue parole sempre presenti per la lotta contro l'indifferenza della Svezia e del mondo intero verso le istanze ambientaliste.

La sua impresa è divenuta un evento ribattezzato Global Strike for the future. In tanti lo hanno accolto ed in tutti il mondo sono oramai migliaia le persone che decidono di prendersi il venerdi "libero" e scioperare in nome della salvaguardia dell'ambiente.

Certi giganti nascono solo in poche unità per ogni generazione e ci ricordano come non bisogna essere dei fenomeni per cambiare il mondo. Quelle che seguono sono le parole che Greta ha pronunciato a Katowice di fronte ai principali leader mondiali:

Il mio nome è Greta Thunberg, ho 15 anni e vengo dalla Svezia. Molte persone dicono che la Svezia sia solo un piccolo Paese e a loro non importa cosa facciamo. Ma io ho imparato che non sei mai troppo piccolo per fare la differenza. Se alcuni ragazzi decidono di manifestare dopo la scuola, immaginate cosa potremmo fare tutti insieme, se solo lo volessimo veramente. Ma per fare ciò dobbiamo parlare chiaramente, non importa quanto questo possa risultare scomodo. Voi parlate solo di una crescita senza fine in riferimento alla green economy, perché avete paura di diventare impopolari. Parlate solo di andare avanti con le stesse idee sbagliate che ci hanno messo in questo casino. Ma non mi importa risultare impopolare, mi importa della giustizia climatica e di un pianeta vivibile. Nel 2078 festeggerò il mio 75esimo compleanno. Se avrò dei bambini probabilmente un giorno mi faranno domande su di voi. Forse mi chiederanno come mai non avete fatto niente quando era ancora il tempo di agire. Voi dite di amare i vostri figli sopra ogni cosa, ma state rubando loro il futuro davanti agli occhi

Parole semplici, dure, di impatto. Parole recitate di fronte a leader dalle facce di plastica, leader che magari avran promesso il mondo intero e mantenuto zero promesse. Leader che si alternano nell'invaghire il popolo con farneticanti allusioni, lotte senza quartiere e illusioni verso qualcuno, verso qualcosa. Il mondo sta crollando sotto i nostri piedi e lei è qui a ricordarcelo.

Non può ancora guidare un automobile. Ha la sindrome di Asperger. Dovrebbe restare a casa a guardare la tv o a fare i compiti o a pensare al proprio futuro da medico o da avvocato o da informatico.

Ha scelto di essere in prima linea non contro qualcosa ma a favore di qualcosa. A favore del mondo.

Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza

Parole e musica della "piccola" Greta Thunberg.

Life isn't a train. It's a shit tornado full of gold..png

Sort:  

Thank you for posting to the ecoTrain community! Your post has been featured in our What's Up! Curation. You can check it out and maybe discover some new like minded people at:

https://peakd.com/hive-123046/@ecotrain/what-s-up-from-the-ecotrain-community-on-hive-11-amazing-people-and-posts-here